Simbolo_Servizio_Civile_Nazionale[1]Finalmente è stato pubblicato il bando per il Servizio Civile!

Se avete tra i 18 e i 28 anni, e se magari volete vivere un’esperienza di volontariato all’estero di ben 12 mesi, fateci un pensierino.

Si cercano 8.116 volontari, di cui 502 da impiegare all’estero.

Avete tempo sino alle ore 14:00 del 4 novembre 2013.

Nel seguente link potete selezionare il Paese in cui vi piacerebbe fare volontariato, e leggere così i progetti che verranno realizzati: Banca dati progetti

Ecco qui il PDF del bando nazionale, in cui potete leggere i requisiti richiesti e le modalità di presentazione della domanda, e tutto il resto: Bando Nazionale

Ed ecco la lista degli enti presso cui potete presentare la candidatura, con numero di posti disponibili e sito web.

Art. 7 del Bando Nazionale
Volontari in servizio civile all’estero
Per i volontari impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile all’estero, in aggiunta all’assegno mensile di 433,80 euro spettanti ai volontari in servizio civile in Italia, è prevista una indennità estero di euro 15 giornalieri, che sarà corrisposta per il periodo di effettivo servizio all’estero. La predetta indennità aggiuntiva non è corrisposta durante i periodi di servizio (compresi quelli dedicati ad attività formative) in cui i predetti volontari si trovano nel territorio nazionale e durante i periodi di permesso anche se fruiti all’estero. Parimenti detta indennità non è corrisposta ai giovani in possesso della cittadinanza italiana, che risiedono nel Paese dove si realizza il progetto. Nel caso di malattia all’estero l’indennità di euro 15,00 è corrisposta per i primi 15 giorni. E’ altresì previsto un contributo giornaliero fino ad un massimo di 20 euro per il vitto e l’alloggio, che viene corrisposto all’ente di impiego, durante il periodo di effettiva permanenza dei volontari all’estero. Esclusivamente per i progetti all’estero, presentati da Amministrazioni dello Stato che non prevedono i servizi di vitto e alloggio, i volontari riceveranno direttamente dal Dipartimento il contributo di cui sopra. Detto contributo, la cui misura è stabilita dal Dipartimento in relazione alle disponibilità del Fondo, non ha natura retributiva ma rappresenta un concorso alle spese di soggiorno. Le spese di trasporto per complessivi due viaggi di andata e ritorno dall’Italia al Paese estero di realizzazione  del progetto sono anticipate dall’ente che realizza il progetto e rimborsate dal Dipartimento.

Annunci

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...