Domenica scorsa l’associazione di cui faccio parte ha organizzato un evento di beneficenza in favore della scuola superiore femminile di Mtwango. Una serata tra musica, bibite e panini, al termine della quale sono stati raccolti circa 3.000€.

Ma come si organizza una serata di beneficenza del genere? In realtà non è difficile. Bisogna organizzare un evento a costo zero. Come? Trovando degli sponsor. I negozianti cioè, anziché darvi denaro, vi daranno della merce. I fornai vi daranno dei panini, i macellai della salsiccia, e già avrete del materiale per i panini. I fruttivendoli vi doneranno della frutta, i pasticceri dei dolci, etc.
Specie di questi tempi, le persone sono più contente se anziché i soldi chiederete della materia prima. Fatevi conoscere, parlate del vostro progetto, e vedrete che raccimolerete qualcosa.
Strutturate l’evento e stabilite una cifra di ingresso, ossia il biglietto i cui proventi andranno appunto al progetto di beneficenza, che può essere di cinque o dieci Euro, come preferite.
Detto questo, spargete la voce tra amici e parenti, creando un passaparola (anche su Internet); appendete anche dei  volantini in giro.
Organizzate anche un sorteggio di qualcosa, come ulteriore modo per raccogliere fondi. Il biglietto non deve costare tanto, 1 – 5 €, altrimenti la gente non sarà invogliata a comparlo. Nel nostro caso, di solito scegliamo di sorteggiare dell’artigianato africano (un quadro batiki, delle statuette in ebano, etc.). Man mano che spargete la voce, portate con voi il blocchetto del sorteggio, e datene uno anche ai vostri amici: il lavoro di squadra non può che far bene.
In alternativa alla serata in cui si ascolta musica e si mangia qualcosa, si può organizzare la proiezione di un filmato presso un cinema. Se siete fortunati, troverete un cinema pronto ad ospitarvi gratuitamente, ma in alternativa anche un filmino proiettato su un lenzuolo funziona lo stesso. Proiettate immagini in cui illustrate il vostro progetto, il perché necessitate di aiuto, e come tali donazioni verranno impiegate: mostrate l’Africa, cercate di entrare nel cuore della gente.

Annunci

Una risposta »

  1. Michele ha detto:

    Ciao.
    Volevo sapere per organizzare un evento benefico in un luogo pubblico…di quali carte abbiamo bisogno ( permesso del suolo dal comune, Asl ?) Questo vorrei sapere grazie

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...