Notizie buone e cattive riguardo la malaria.

La buona notizia è che dal 2000 ad oggi il numero dei casi accertati di malaria è diminuito di un terzo in Africa (mentre di un quarto nel resto del mondo).
Quella cattiva è che in alcune zone del mondo l’ anofele – la zanzara portatrice della malaria – sta diventando più resistente contro gli insetticidi e alcuni principi usati in medicina.

Le Nazioni Unite si sono prefissate l’obiettivo di raggiungere una mortalità per malaria pressocché pari a zero entro il 2015. La vedo dura. Ogni tanto si sente parlare anche di un ipotetico vaccino, ma non si sa se sia davvero efficace, e in ogni caso il suo costo sarebbe accessibile a pochi.

Ho letto in un articolo che la malaria uccide in Africa un bambino ogni minuto. Ma non saprei dire se questa stima sia attendibile, perché ho visto come in Africa ci sia una grande dicotomia tra il numero di malati accertati e quelli che non si sottopongono ai test. In ogni caso, si è stimato che, solo in Congo, ogni anno muoiono a causa della malaria 300.000 bambini sotto i 5 anni di età. Una vera e propria strage.

Per approfondire:
I miei consigli su come prevenire la malaria

Annunci

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...